Diabete.it - Parliamone insieme
Sei interessato ad approfondire uno di questi concetti? Clicca su ogni parola e si aprirà una scheda che ti guida fra le pagine web in italiano più interessanti sull'argomento.
Se vuoi conoscere la 'filosofia' con cui Pico è stato costruito, anzi, è 'in costruzione', clicca qui.
Homepage
Progetto subito
Gli strumenti
Interviste
Evidence Based Medicine
Pico
Dossier
Farmaci
Altri diabeti
Problem solving
Chi siamo
Cosa è AMD
Link
Scrivici

     

Pico consiglia di consultare anche le schede relative a:
Autocontrollo
Iperglicemia
Ipoglicemia
 
Pico consiglia di leggere anche le voci del Dizionario:
Autocontrollo
Glucagone
Iperglicemia
 

L'emoglobina è una sostanza presente nel sangue che tende in qualche misura a 'glicarsi', cioè a legarsi a molecole di glucosio. Nel test dell’emoglobina glicosilata la percentuale di emoglobina glicata sull’emoglobina totale testimonia la quantità di glucosio che è stata presente nel sangue nei due-tre mesi precedenti al test e permette di valutare l'autocontrollo glicemico messo in atto da un paziente in un certo arco di tempo.

Emoglobina glicosilata
La percentuale di emoglobina glicata definisce con sicurezza la qualità del controllo glicemico che il paziente ha avuto nei tre mesi precedenti al test. Ecco un articolo completo anche se destinato ai medici .

Detto in altre parole., tanto più è alta la percentuale di emoglobina, tanto maggiore è il rischio di complicanze. Per questo i diabetologi la considerano con grande attenzione. Sempre sulla emoglobina glicata (o glicosilata, è lo stesso) un articolo del professor Paolo Cavallo Perin.

Quali sono i livelli ‘ideali’ di emoglobina glicata, perché e quando è necessario raggiungerli?

Una agile scheda dal sito Lilly sull'emoglobina glicata.

Per chi preferisce apprendere in questo modo, il sito Click to care prevede dodici domande e risposte sull'emoglobina glicata.

Variabilità glicemica
Se l’emoglobina glicata misura l’esposizione dell’organismo all’iperglicemia, occorre tener conto anche di come varia la glicemia nella giornata. Per farlo occorrono molti dati.

L’emoglobina glicata sembrava in grado di riassumere tutte le informazioni più rilevanti. In realtà a identici valori di glicata, possono corrispondere situazioni molto diverse con terapie e prognosi differenti.

La conversione in mmol/mol
L’emoglobina glicata non viene più espressa in percentuale ma in mmol/mol. Un cambiamento al quale dovremo psicologicamente abituarci come abbiamo fatto per il passaggio dalla lira all’euro.

Un articolo di Andrea Giaccari spiega come convertire il dato percentuale nel nuovo dato in mmol/mol.

In quali situazioni si preferisce affiancare al dato della emoglobina glicosilata quello della fruttosamina sierica? E per quali ragioni? Una scheda di TeamSalute

Le 4 chat
Ogni martedì alle 21 sul sito http://www.le4chat.it un esperto è in linea per parlare via chat dei vostri problemi e dei vostri successi. La trascrizione delle 150 chat finora tenute è a disposizione alla pagina http://www.le4chat.it/testi. Su questo tema segnaliamo in particolare questa chat: L'emoglobina glicata con Nicola Festa.

Ultima modifica: 02/03/2004